Che splendide ortiche (Urtica dioica)! Non ho resistito e ne ho raccolte così tante da non saper quasi cosa farne. Così ho voluto improvvisare una nuova ricetta sperimentale. Un giro dal macellaio e una chiaccherata con la mia amica Corina, cuoca più esperta di me, hanno fornito lo spunto per questa nuova sfida culinaria. Il risultato? Niente male, direi. Qualche piccolo aggiustamento e sarà perfetta: aspetto i vostri suggerimenti!

fagottini_ortica_1

Ingredienti:

  • 100 gr Ortiche (bollite e strizzate)
  • 6 Fettine di pollo
  • 3 Fettine sottili di lardo o pancetta dolce
  • 80 gr Formaggio caprino
  • 10 gr Uvetta passa
  • 1 Limone
  • Falso miele di tarassaco (oppure miele di castagno)
  • 1 Bicchierino di brandy
  • Olio q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Erba cipollina per legare i fagottini

fagottini_ortica_4b

Preparazione:

Lavate e bollite le ortiche per circa 10 minuti. Io ho messo pochissimo sale, perché intendo bere la preziosa acqua di cottura, invece di buttarla. Ha infatti proprietà depurative, diuretiche, antinfiammatorie e remineralizzanti: un vero toccasana primaverile! Se non volete berla potete usarla come fertilizzante per le vostre piante (niente sale, in questo caso!).

Intanto ho messo le fettine di pollo a marinare con il succo di limone, un cucchiaino di olio e un cucchiaino di “falso miele” di tarassaco. Perché? Per rendere più tenero il pollo che, altrimenti, diventa troppo stopposo quando lo si cuoce al forno. Le fettine di pollo devono essere tagliate molto sottili per accogliere la maggior quantità possibile di ripieno. Mentre il pollo riposa tranquillo nella sua marinatura prepariamo il ripieno per i fagottini.

fagottini ortica 2

Sminuzzate le ortiche e l’uva passa, aggiungete il caprino e regolate di sale e pepe. Mescolate bene il tutto. Disponete una fetta di pollo nel pirottino e adagiatele sopra mezza fettina di lardo. Io ho usato la pancetta, ma il suo gusto prevarica le ortiche, quindi la prossima volta userò il lardo!

Riempite ora con il composto di ortiche e formaggio, chiudete con erba cipollina e spennellate la parte superiore del fagottino con miele e brandy. Cuoceteli in forno a 220°C per circa 20 minuti.

fagottini ortica 3

Fallimenti da perfezionare:

Lonza di maiale: ho provato a sostituire il pollo con fettine di lonza di maiale. Gusto e consistenza mi hanno fatto preferire l’esperimento con il pollo. Proverò ancora tagliando la lonza più sottile, come da suggerimento di Corina: tagliare con affettatrice la lonza congelata. Geniale! Proverò anche con il tacchino.

Formaggio: ho provato ad usare sia il caprino, sia il casera (in foto a sinistra). Mi piacciono entrambi ma alla fine ho scelto il caprino per il suo gusto un po’ acidulo che, secondo me, valorizza il sapore delle ortiche.

Pirottini: ho usato i pirottini di silicone, per facilitare la realizzazione del fagottino. In cottura, però, trattengono i succhi al loro interno, con un effetto “pollo bollito” alla base del fagottino. Proverò a toglierli prima o a metà della cottura in forno.

Erba cipollina: bella da vedere ma gusto ingombrante e difficile da legare… tende a spezzarsi. Userò comunissima erba la prossima volta!

Fagottini di ortiche e pollo

Share this!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Follow us!
Facebooktwitterrssinstagram
Tag:                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ItalyEnglish