Panace comune

Il panace è una delle piante selvatiche commestibili che vale davvero la pena provare: è delizioso e ricorda vagamente il sedano, profuma di carote, ma vanta un sapore unico, delicato, tutto suo. Per i botanici è Heracleum sphondylium, ma vanta molti nomi comuni: Panace comune, Spondilio, Verzéna, Panace erculeo, Panace dei macereti, Sedano dei prati, Panace dei prati, Onglo, Elleboro niuru.

Essendo una ombrellifera, prima di raccoglierlo, è assolutamente essenziale avere la certezza di averlo determinato correttamente, dato che molte sue parenti sono velenose.

Heracleum sphondylium, Panace o Verzéna
Heracleum sphondylium, Panace o Verzéna
Sclopet (Silene vulgaris) e Panace o Verzéna (Heracleum sphondylium)
Sclopet (Silene vulgaris) e Panace o Verzéna (Heracleum sphondylium)

Che fortuna! Verzéna e sclopét

Oggi ho fatto un giretto nel prato e il Panace (da queste parti detto Verzéna) era lì, così invitante, con le sue giovani foglie accartocciate… non ho resistito. Mentre lo raccoglievo ecco che mi casca l’occhio su qualche giovane cespo di sclopet (Silene vulgaris), un’altra delle mie preferite! Potevo forse lasciarla lì ad aspettare di fiorire? No di certo.

Ed ecco pronto il pranzo “light” di domani: un rapido sguardo nel frigo e in dispensa… ci vorrebbero dei funghi, ma i porcini sono troppo invadenti. Allora le finferle! Perfette, con quel profumo così dolce.

Finferla (Cantharellus lutescens)
Finferla (Cantharellus lutescens)
Sformatini di Panace e Sclopet ricetta
Sformatini di Panace e Sclopet

 

Ricetta degli sformatini

Ingredienti:

  • 300 g di Panace (Heracleum sphondylium)
  • 100 g di Sclopet (Silene vulgaris)
  • 2 uova
  • 1 formaggio caprino
  • 3 cucchiai di yogurt greco
  • 1 pugnetto di Funghi, Finferla (Cantharellus lutescens)
  • 1 piccola cipolla (in alternativa porro o scalogno)
  • 1 cucchiaio di Grana padano o Parmigiano
  • sale e olio q.b.

Preparazione:

Lessate 10 minuti il panace in acqua leggermente salata, quindi scolatelo, strizzatelo e tritatelo. Io ho aggiunto gli sclopet a metà cottura, dato che cuociono in un lampo. Intanto mettete i funghi secchi a rinvenire in acqua tiepida. Quando sono reidratati tagliateli a pezzettini. Soffriggete leggermente la cipolla in padella. In una ciotola grande mescolate tutti gli ingredienti, salate e aggiungete un filo d’olio. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Quando ho fretta io uso un robot da cucina con la lama da impasto. La lama per affettare riduce il tutto ad un puré troppo omogeneo, mentre a me piace che rimangano pezzetti di verdura quasi riconoscibili.

Riempite i pirottini in silicone (tipo quelli per muffins).

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti. Possono essere serviti tiepidi o conservati in freezer (lasciarli raffreddare prima di congelarli).

Sformatini di Panace comune e Sclopet

Share this!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Follow us!
Facebooktwitterrssinstagram
Tag:                                                                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ItalyEnglish