Adoro questi tortini dal gusto delicato, dolce e succoso allo stesso tempo….dovrò farne presto degli altri per poterveli descrivere meglio…sono finiti qualche giorno fa. Spero che vi piacciano!

Chenopodium bonus-henricus

Ingredienti:

  • 1 confezione di Pasta brisée già stesa
  • 200 g di Buon Enrico (Chenopodium bonus-henricus)
  • 400 g di zucca gialla pulita (tipo mantovana o Marina di Chioggia)
  • 1 uovo
  • 1 piccola cipolla (in alternativa porro o scalogno)
  • 2 cucchiai di Grana padano o Parmigiano
  • 1 cucchiaio di maggiorana tritata
  • Burro, sale e olio q.b.
  • Noce moscata q.b.

Preparazione:

Lessare lo spinacio selvatico in acqua leggermente salata, scolarlo, strizzarlo e tritarlo. Rosolarlo in padella con un po’ di burro e la cipolla tritata. Cuocere la zucca al vapore o al forno per poterla ridurre in purea. In una ciotola grande lavorare il composto per il ripieno, mescolando la zucca, gli spinaci selvatici, l’uovo, il parmigiano, la maggiorana, un pizzico di noce moscata e un filo d’olio.

Quando ho fretta io uso un robot da cucina con la lama da impasto. La lama per affettare riduce il tutto ad un puré troppo omogeneo, mentre a me piace che rimangano pezzetti di verdura quasi riconoscibili.

Per formare i tortini, taglio dischetti di pasta brisée con un bicchiere. Poi li adagio sul fondo di pirottini in silicone (tipo quelli per muffins), che quindi riempio con una cucchiaiata di composto.

Infornare e cuocere per 15-20 minuti a 180° o finché la pasta acquista un colore dorato. Possono essere serviti tiepidi o conservati in freezer (lasciarli raffreddare prima di congelarli).

Ecco fatto!

Tortini di zucca e Spinacio selvatico

Share this!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Follow us!
Facebooktwitterrssinstagram
Tag:                                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ItalyEnglish