Le gemme di abete si raccolgono presto in primavera, più o meno quando fioriscono anche le robinie. So che già lo sapete, ma lo dico comunque: per la raccolta vi raccomando di non esagerare, per evitare di danneggiare la pianta. Magari qualche gemma qua e là, da piante diverse. Non spogliatela, per favore!

Picea excelsa – abete rosso
Gemme di abete rosso

Questa è una confettura gelatinosa, squisita, dal sapore leggermente balsamico. E’ una delle mie preferite! Ne produco pochissima, proprio per non rovinare le piante, e la conservo come con dono prezioso, da gustare in occasioni speciali.

Confettura di gemme di abete

Ingredienti:

  • 1 litro (volume) gemme di abete rosso (Picea excelsa)
  • 1 litro acqua
  • 1 limone
  • 700 zucchero
  • Fruttapec una busta

Tagliuzzare le gemme, metterle in una pentola grande e versarci sopra acqua bollente. Bollire 3 minuti. Far riposare 2-3 giorni.

Colare gli aghi con un colino a maglie piccole, strizzare. A freddo aggiungere all’infuso il succo di limone, lo zucchero e il fruttapec. Scaldare e lasciarlo bollire a fuoco vivace per 3-4 minuti, sempre mescolando.

Eseguire la prova del piattino per verificarne la consistenza e invasare (a caldo in vasi sterilizzati). Se ancora troppo liquido, riportare sul fuoco e continuare la cottura fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Prova anche la mia ricetta per questi biscotti favolosi con le gemme di abete (se ne hai avanzati) : tuiles croccanti alle gemme di abete.



Confettura di gemme di abete

Share this!
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Follow us!
Facebooktwitterrssinstagram

2 pensieri su “Confettura di gemme di abete

  • Maggio 5, 2020 alle 03:27
    Permalink

    Cosa intendi per un litro di gemme d’abete?
    Ti riferisci al volume? Volevi scrivere 1kg?

    Rispondi
    • Maggio 5, 2020 alle 06:52
      Permalink

      Grazie per avermelo fatto notare. Intendevo proprio il volume. Non ho pesato le gemme, ma ho riempito uno di quei contenitori graduati in plastica da 1 litro (tipo questo https://amzn.to/3dgZbwH). Le peserò quando la faccio quest’anno.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalyEnglish